img1

E.R.T. 2016: possibilità di riduzione o sospensione

Le cooperative che si trovano in situazioni di difficoltà economica o finanziaria possono chiedere alle parti firmatarie entro il mese di marzo 2017 un confronto per definire un accordo sindacale per la riduzione o sospensione revoca e/o rideterminazione del pagamento dell’Elemento Retributivo Territoriale (E.R.T.) riferito all’anno 2016. Tale richiesta dovrà pervenire, unitamente alla fornitura dei dati a supporto di tale situazione, ai seguenti indirizzi e-mail:

Tale possibilità è utilizzabile esclusivamente per le cooperative che, operando nei territori di Milano e di Monza e Brianza, hanno presentato i dati aziendali complessivi e attivate le procedure di cui sopra.

app

La nuova App di Cooperazione Salute

Cooperazione Salute sta inviando in queste settimane alle cooperative iscritte alla mutua una circolare di presentazione della App di Confcooperative con le credenziali di registrazione per tutti i soci e lavoratori iscritti alla stessa. Per chiarimenti sull’utilizzo, o difficoltà di funzionamento, della App potete contattare Stefano Scala alla mail scala.s@confcooperative.it

pensioni

Pensioni: unificati i fondi di previdenza del movimento cooperativo

Via libera di Agci, Confcooperative, Legacoop e Cgil, Cisl, Uil al percorso di accorpamento di Cooperlavoro, Previcooper e Filcoop, i tre fondi di previdenza complementare al quale aderiscono i lavoratori del sistema cooperativo. Il nuovo fondo unico della cooperazione si collocherà tra i maggiori fondi pensione per iscritti e patrimonio. Obiettivo della fusione è coniugare al meglio efficienza e rappresentanza, favorendo, attraverso il raggiungimento di dimensioni più competitive, una rendita migliore a beneficio degli iscritti. Unioncoop adeguerà immediatamente il versamento dei contributi al nuovo fondo unico. Qualora vogliate maggiori informazioni potete contattarci alla mail coop@unioncoopservizi.it

3

Venerdì 24 febbraio l’Assemblea annuale di Confcooperative Milano, Lodi, Monza e Brianza

Si svolgerà venerdì 24 febbraio 2017 presso la sala Bruschi di via Decorati al Valor Civile 15 a Milano l’assemblea annuale delle cooperative aderenti a Confcooperative Milano, Lodi, Monza e Brianza. Tema di quest’anno sarà il lavoro: come cambia, come si evolve, con quali prospettive a Milano e nei comuni della Città Metropolitana. Sarà l’occasione per ascoltare la voce delle imprese del territorio su questa importante tematica.

Saranno presenti, in qualità di relatori, Cristina Tajani, assessore al Lavoro del Comune di Milano; Massimo Bottelli, direttore del Settore Lavoro e Welfare di Assolombarda; Sabina Valentini, responsabile dei servizi sindacale e giuslavoristico di Confcooperative nazionale. Le conclusioni saranno affidate al presidente di Confcooperative Milano, Lodi, Monza e Brianza, Alberto Cazzulani. Tutte le cooperative sono invitate a partecipare.

img-11

Mutua Cooperazione Salute: iscrizione anno 2017 e nuovi piani sanitari

Si ricorda alle imprese già iscritte che, in questi primi mesi dell’anno, è necessario rinnovare l’iscrizione alla mutua Cooperazione Salute, il fondo mutualistico di Confcooperative per la sanità integrativa. Molti contratti nazionali di lavoro, di cui Confcooperative è soggetto firmatario, prevedono ormai l’obbligo del versamento dei contributi per la sanità integrativa. Se la tua cooperativa non adempie tale obbligo rischia di rimanere esclusa da bandi e appalti pubblici.

Cooperazione Salute ha studiato piani sanitari specifici per vari CCNL cooperativi, destinati ai lavoratori a tempo indeterminato, oltre ad altri piani sanitari di Welfare aziendale, pensati non solo per i lavoratori e le loro famiglie ma anche per i soci non lavoratori e gli amministratori di cooperativa.

Qualora vogliate saperne di più o desideriate verificare la posizione della vostra impresa, potete inviare una mail direttamente al nostro referente interprovinciale per Cooperazione Salute, Stefano Scala, all’indirizzo mail: scala.s@confcooperative.it

1

Iper e Super ammortamento, a supporto delle imprese che investono in beni strumentali nuovi

I benefici “Iper e Super ammortamento” servono a supportare le imprese che investono in beni strumentali nuovi nonché in beni materiali e immateriali (software e sistemi IT) funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi.

La legge di stabilità 2017 proroga al 31 dicembre 2017 – o al 30 giugno 2018 in presenza di determinate condizioni – la disciplina relativa al Super ammortamento del 40% riguardante gli investimenti in beni materiali strumentali nuovi.

E introduce un nuovo beneficio, l’Iper ammortamento, che consiste nella possibilità di maggiorare del 150%, con esclusivo riferimento alla determinazione delle quote di ammortamento ovvero dei canoni di leasing, il costo di acquisizione di alcuni beni materiali strumentali nuovi ad alta tecnologia.
L’Iper ammortamento si applica agli investimenti effettuati nel periodo che va dal 1 gennaio al 31 dicembre 2017 (o al 30 giugno 2018 in presenza di determinate condizioni).

Per sapere di quali opportunità potrebbe usufruire la vostra cooperativa, contattateci via mail all’indirizzo coop@unioncoopservizi.it oppure telefonicamente al numero 02.717.343

2

Credito di imposta in ricerca e sviluppo

La misura del credito di imposta in Ricerca & Sviluppo, voluta dal Ministero dello Sviluppo Economico, serve a stimolare la spesa privata in attività di Ricerca e Sviluppo al fine di innovare processi e prodotti aziendali con l’obiettivo di garantire la competitività futura delle imprese, anche cooperative.

Sono agevolabili tutte le spese relative a ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale: costi per personale altamente qualificato e tecnico, contratti di ricerca con università, enti di ricerca, imprese, start up e PMI innovative, quote di ammortamento di strumenti e attrezzature di laboratorio, competenze tecniche e privative industriali. La misura è applicabile per le spese in Ricerca e Sviluppo che saranno sostenute nel periodo 2017-2020.
Alla misura si può accedere automaticamente in fase di redazione di bilancio, indicando le spese sostenute nella dichiarazione dei redditi, nel quadro RU del modello Unico.

Per informazioni più dettagliate sul provvedimento e una valutazione di come questa misura possa essere di supporto alla vostra cooperativa, potete contattare Unioncoopservizi. Siamo pronti ad ascoltare ogni vostra richiesta. coop@unioncoopservizi.it – Tel. 02.717.343

img-10

Vuoi valutare lo stato di salute della tua cooperativa? È gratis!

Quante volte hai pensato che alla tua cooperativa servisse un check-up economico-finanziario e patrimoniale che potesse aiutare il CdA della cooperativa a focalizzare gli elementi chiave della gestione e a risolvere problemi che, se trascurati, potrebbero compromettere la solidità, liquidità e redditività aziendale?

Ora puoi farlo, è gratis! E’ la promozione di Unioncoopservizi per i primi due mesi dell’anno dedicata a tutte le imprese cooperative.

Se vuoi sapere come fare, contatta i nostri uffici al numero 02.717.343, troverai un dottore commercialista a tua completa disposizione per un appuntamento sul tuo caso particolare. In forma assolutamente gratuita.

Approfittane, la promozione scadrà il 28 febbraio 2017

img-12

Mutua cooperazione salute: iscrizione anno 2017 e nuovi piani sanitari

Con il mese di gennaio è necessario rinnovare l’iscrizione alla mutua Cooperazione Salute, per tutte le cooperative che hanno deciso di versare a tale fondo il contributo per la sanità integrativa, obbligatorio per molti Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro della cooperazione.

Cooperazione Salute ha studiato piani sanitari specifici per vari CCNL cooperativi, destinati ai lavoratori a tempo indeterminato, oltre ad altri piani sanitari di Welfare aziendale, pensati non solo per i lavoratori e le loro famiglie ma anche per i soci non lavoratori e gli amministratori di cooperativa. Qualora vogliate saperne di più o desideriate verificare la vostra posizione, potete inviare una mail al nostro referente interprovinciale per la mutua, Stefano Scala, all’indirizzo scala.s@confcooperative.it

img-6

Legge di bilancio 2017: le novità per le imprese cooperative

E’ stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge di Bilancio per il 2017. Diverse le novità previste per le imprese cooperative. Tra le più importanti segnaliamo:

  • l’abolizione della tassa di licenziamento nel cambio di appalto
  • la proroga delle detrazioni in materia di riqualificazione energetica degli edifici
  • la conferma del superammortamento e l’istituzione dell’iperammortamento su beni ad alto contenuto tecnologico
  • l’ampliamento dei presupposti per la tassazione agevolata dei premi di produttività e di welfare aziendale.

Trovate queste e altre novità in questa circolare insieme ad alcune note esplicative da parte di Confcooperative.

Per informazioni più dettagliate sui singoli provvedimenti e una valutazione di come le nuove normative possano influenzare la vita della vostra cooperativa, potete contattare Unioncoopservizi. Siamo pronti ad ascoltare ogni vostra richiesta. Mail: coop@unioncoopservizi.it – Tel. 02.717.343